Libere Risonanze: Ecoincentivi a prenderlo dove non batte il sole

18 ottobre, 2006

Ecoincentivi a prenderlo dove non batte il sole

Tra le buffonate introdotte, ritirate, modificate, raffazzonate e rimescolate da questo governo adatto più ad un ospedale psichiatrico che al Parlamento, oggi leggo con una sottile punta di divertimento la cancellazione della norma che avrebbe consentito alle vetture nuove del tipo "Euro 4" di poter usufruire di sgravi fiscali per i primi anni dopo l'immatricolazione, il tutto a favore del trasporto pubblico che nessuno, avente un lavoro che richiedesse una rapida mobilità o trasporto di merci, utilizzerà mai.

Questo dietrofront cancella di fatto l'unico provvedimento decente in via di approvazione e porta ulteriormente l'asse del timone del paese verso il baratro del disastro.

Innanzitutto un domanda: dove sono finiti gli intenti ambientalisti tanto sbandierati dai verdi in campagna elettorale ? Dove sono le promesse fatte al loro elettorato ? Sparite, cancellate, eliminate, estinte, sublimate.
Dietrofront compagni: l'ambiente sta bene anche con il monossido di carbonio e le polveri sottili per il fatto che al governo ci siano i Verdi: già, la garanzia che i vostri polmoni non si ammalino di tumore non sta nel fatto che prendiate provvedimenti utilizzando motori ecologicamente più eco-compatibili ma nella permanenza degli ambientalisti a scaldare la poltrona, che, visto le previsioni di un inverno rigido, è già una garanzia di risparmio. Bella figura davvero, altre centinaia di migliaia di voti che la sinistra perderà (e che piacere, se non ci andasse di mezzo la salute di noi cittadini !).

Che diranno a quelle innocenti vittime le quali, avendo sentito di questo provvedimento, si sono affrettati a cambiare la vettura, con il risultato di dover andare ugualmente a piedi durante i giorni a traffico limitato e di pagare regolarmente il bollo ? Che dice loro Prodi, "rivendete l'Euro 4 e compratevi un biglietto dell'autobus" ?

Cosa dirà Prodi alle case automobilistiche, che a causa della pubblicità sui finanziamenti statali sbandierata in TV e sui giornali si vedono ora in pericolo di denuncia da parte dei clienti per pubblicità ingannevole ?

Bravi compagni della maggioranza, avete come al solito fatto vedere agli italiani quanto siete abili nell'arte di fregare il cittadino. La prossima volta, però, invece di perdere tempo a discutere di leggi fantasma metteteci di fronte al gioco dei tre bussolotti. Almeno se ci rapinerete lo farete rimanendo nel vostro habitat: quello della truffa legalizzata.

2 Comments:

Blogger Monsoreau ha detto...

Beh, se avevo una mezza intenzione di cambiare auto e moto ... adesso aspetto il ritorno di Berlusconi al Governo ;-)

mercoledì, 18 ottobre, 2006  
Blogger Lo PseudoSauro ha detto...

Pero' ne conosco un paio che ripetono come in un mantra "ma come sono stato coglione". Se vai sui forum de La Repubblica ne trovi parecchi altri (tanto che hanno chiuso il topic). Non voteranno certo per Silvio, ma scheda bianca sicuro si'. :-)

mercoledì, 18 ottobre, 2006  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home