Libere Risonanze: Signore e signori, Vi presento Saddam...

09 gennaio, 2007

Signore e signori, Vi presento Saddam...

Attenzione !
Questo filmato, per la crudezza delle sue immagini, è adatto solo ad un pubblico adulto.

I bambini e le persone impressionabili evitino la visione del seguente videoclip.

Più delle parole, la verità: ecco le immagini delle esecuzioni perpetrate non contro criminali, ma contro semplici oppositori politici da parte del "povero" Saddam con la scusa che si trattava di criminali.
Chi è contro la pena di morte comminata al Raìs si vergogni guardando queste terribili immagini.
Il testo iniziale dice: "Nel 1985 Saddam ordinò che tre giovani fossero fatti saltare in aria con il pretesto di aver piazzato bombe. Il terzo giovane qui mostrato, Mehdi Salith al-Moosawi era una studente di college. Suo zio, il Dr. Taki al-Moosawi affermò che la carica era falsa e che la vera offesa stava nel parlare di Saddam in maniera critica". Chissà perché lo zio affermò questo..., n.d.r.


4 Comments:

Blogger Massimo ha detto...

Il filmato dimostra come la pena di morta cominata a Saddam (e che dovrà colpire anche i suoi principali complici) non sia stato un atto gratuito, ma una effettiva punizione proporzionata ai crimini commessi.
Saddam, dopo un equo processo, è stato giustiziato anche per rendere Giustizia - quella vera - a quelle persone assassinate per suo ordine che non hanno neppure avuto un processo giusto.

martedì, 09 gennaio, 2007  
Blogger gabbianourlante ha detto...

ecco come oggi "esiste solo quel che si vede".... fai vedere un po' di 'sta roba in giro e vedrai come calano i "salviamo saddam" o perlomeno abbassano la voce...
solo che sono pochi a vedere queste cose... e quindi non esistono... qualcuno sa qualcosa di quelli che vengono "giustiziati" in cina e per cosa?
grazie... un grazie ovviamente amaro...
bye

martedì, 09 gennaio, 2007  
Anonymous Anonimo ha detto...

E' un documento che dovevano trasmettere nei telegiornali dicendo: "ecco qualche perchè è stato giustiziato Saddam".

martedì, 09 gennaio, 2007  
Blogger Licia ha detto...

A mio parere andava giustiziato ma il video non doveva essere trasmesso,perchè lo sguardo di un morente fa sempre pena e scuote la gente.Pena che a me ovvio non fa.Dovevano semplicemente comunicare "Saddam è stato giustiziato." stop fine.
"I video sono i nostro possesso e non saranno divulgati"

domenica, 28 gennaio, 2007  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home