Libere Risonanze: Entaconsulta

31 gennaio, 2008

Entaconsulta

Con la situazione creatasi in Italia al limite del ridicolo e già ampiamente scaduta nel tragico potremmo scrivere il libro della saga "Il Signore degli Anelli" in chiave moderna. La vicenda inizia con l'occupazione del potere da parte dei sinistri, che hanno trovato l'anello stregato in una legge elettorale con la quale, pur avendo perso, hanno vinto. Costoro si lamentano del fatto che il potere li sta consumando ma custodiscono gelosamente all'anello, più esattamente al Ministero del Tessoro che permette loro favorire le coop rosse. Molto è il potere che hanno accumulato e la Terra di Mezzo (ovvero quella tra le Vetta d'Italia e Capo Passero) è ormai in preda al terrore ed alla violenza. Le genti libere sono sopraffatte da ondate di extracomunitari che entrano clandestinamente nei territori mentre i subumani al potere fanno razzia di tutto ciò che c'é da razziare. Ma a questo punto il colpo di scena: vi è un Gollum che viene da Bologna il quale ha appena perso l'anello e si prende del cretino 161 volte: egli farebbe di tutto per riprenderlo. Nonostante l'aiuto di Saruman, il suo ministro delle finanze che è un vero mago nel far sparire i soldi dalle tasche degli italiani Gollum viene scaricato da tutti ed ora vagabonda in A1 tra Roma e Bologna. C'é il Grande Occhio di Sauron, per l'occasione trasformatosi in Grande Orecchio, ovvero una buona parte di toghe che tutto vedono e tutto sanno, ma solo dei nemici politici.

Ora siamo all'Entaconsulta. Eh, sì, perché "occorre molto tempo per dirsi qualcosa in entese". E mentre il mondo tutt'intorno s'infiamma, mentre da Isengard le catapulte scaricano su Napolgondor montagne d'immodizia gli Ent, la cui nascita è datata approssivamente all'ascesa dei dinosauri, ci mettono cinque giorni a stabilire se c'é stata una crisi ed alla fine Barbalbero proclama che lascierà a Castagno un'altra sessione di entaconsulta perché gli Ent preferiscono rifuggire dalle responsabilità. Castagno con la sua pipa fumante potrà così ricominciare la consulta e stabilire che c'é perfino un'emergenza ma che gli Ent non si muoveranno non essendo più l'Italia territorio loro. "Noi non diciamo mai niente senza prenderci molto, molto tempo" disse Barbalbero. E così fu.

Riuscirano i nostri leaders del centrodestra a far dirigere Barbalbero verso sud?

MAH...

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home