Libere Risonanze: Il pulpito di Prodi

13 gennaio, 2008

Il pulpito di Prodi

La vicenda napoletana dei rifiuti aggiunge l'ignobile al vergognoso.

Protagonista dell'ignobile è Prodi, che invece di stare zitto e nascondersi alza la cresta e si permette di criticare le regioni non solidali e non disposte ad accogliere i rifiuti.

"Ora basta!" ha tuonato Romano, "le regioni devono tutte contribuire allo smaltimento dei rifiuti per senso civico". Ebbene, a me non piacciono le botte ma quando fa queste dichiarazioni mi prudono le mani.

Ma porca di una miseria, da che pulpito e con che diritto questo personaggio ci fa la predica?

Il senso civico, dice: dov'era il senso civico degli amministratori del centrosinistra campani quando in ben 14 anni hanno inciuciato con la camorra? Dov'era il senso civico degli stessi quando hanno rubato due miliardi di euro destinati alla costruzione degli impianti, riducendo invece Napoli ad una pattumiera? E per gentile intercessione del nostro amico GABBIANO URLANTE http://gabbianourlante.splinder.com/ (vedi commento a questo post) dove sono i robespierre dell'informazione che strillano in faccia a Mastella "l'arroganza della politica" e con Bassolino ZITTI E MOSCA.... dov'è la magistratura che INTERCETTA qualunque cosa MA SU BASSOLINO è completamente AFONA? Dov'é il senso civico di Bassolino e della Jervolino che dopo aver causato una mezza guerra civile non hanno nemmeno il pudore di tornarsene a casa e chiudersi nel cesso per la vergogna (per non parlare del fatto che andrebbero messi in galera a vita)? Dov'é il senso civico di Pecoraro Scanio, che non si dimette e continua a fare disinformazione, per di più marciando con la popolazione locale contro qualunque scelta sensata in materia di ambiente?

Ma soprattutto dov'é il senso civico di Prodi che sapeva da più di un anno, che era stato avvertito e che se n'é fregato altamente causando tutto questo bailamme? Perché il Presidente del Consiglio, che continua a fare figure vergognose in Italia ed all'estero, che ha mandato in cocci il nostro paese e che non ha più nemmeno il consenso della sua ombra non torna a Bologna ma rimane invece indecentemente aggrappato alle poltrone insieme al suo esecutivo ed ai suoi senatori?

E poi dicono che la politica crei odio: come si fa a non odiare chi ti rovina?

Zitto Prodi, stai zitto !!!

Etichette:

2 Comments:

Blogger gabbianourlante ha detto...

aggiungi: dove sono i robespierre dell'informazione che strillano in faccia a mastella "l'arroganza della politica" e con bassolino ZITTI E MOSCA.... dov'è la magistratura che INTERCETTA qualunque cosa MA SU BASSOLINO è completamente AFONA?
questo è il vero conflitto di interesse.
ciao

martedì, 15 gennaio, 2008  
Blogger Jetset - Libere Risonanze ha detto...

Fatto, l'ho scritto in rosso perché è molto importante !!! Grazie gabbiano.

mercoledì, 16 gennaio, 2008  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home