Libere Risonanze: Ipotesi su Mastella

17 gennaio, 2008

Ipotesi su Mastella

Personalmente non conosco i termini di ciò che si imputa a Mastella e quindi resto neutrale finché non ne saprò di più, però mi nasce un sospetto.

Ipotesi numero uno: chi sta al governo è così compromesso ed impresentabile che davvero si merita la galera. Io francamente non avrei dubbi, forse ci siamo dimenticati che appena una settimana fa abbiamo tutti invocato le manette per i responsabili del disastro rifiuti ed ora che le manette arrivano gridiamo allo scandalo.
Buffo questo paese, siamo così abituati alle sopraffazioni da parte della casta che nemmeno ci immaginiamo che essa possa essere colpita.

Ipotesi numero due: Mastella è innocente ed allora è vera un'ipotesi ancora più inquietante: chi tocca la sinistra muore. Prima Berlusconi, che dava fastidio alla sinistra è stato bersagliato come un'oca impallinata dai cacciatori. Però Berlusconi è ricco e potente, è un bersaglio difficile da abbattere. Infatti ne è uscito perfettamente pulito, alla faccia dei magistrati che lo inquisivano. Poi la stessa sorte è toccata ai magistrati "non allineati" col potere, De Magistris e la Forleo. Per non parlare di Speciale, è stato abbattuto perfino un generale della finanza reo di voler indagare sulle attività poco chiare della sinistra. Poi è arrivata la condanna alla moglie di Dini, il quale rompe un pò troppo le scatole in parlamento. Ora è partita anche la freccia contro Mastella, un altro "irrequieto" non sempre allineato. Perché Pecoraro Scanio e Prodi non sono stati indagati per il disastro della Campania?

Che casualità, non è vero?

Forse sono vere tutte e due le ipotesi, che vi siano politici un pò corrotti ed un pò vittime. Però vi sono politici corrotti che non diventano mai vittime e guarda un pò, sono quasi tutti di sinistra.

Etichette:

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home