Libere Risonanze: Clandestini, in che mondo vive il PD?

26 luglio, 2008

Clandestini, in che mondo vive il PD?

PD Trek, ultima frontiera: vi narriamo i viaggi dell'astronave PDPRISE, capitanata da Veltroni alla ricerca di nuove civiltà e nuovi mondi da scoprire, fino ad arrivare ad un grado di incompetenza al quale nessun politico era giunto prima.

Ieri il governo ha esteso lo stato d'emergenza-clandestini riguardante finora solo tre regioni italiane a tutto il territorio nazionale. I clandestini arrivano in troppi e le strutture di contenimento scoppiano, per cui occorre ampliare i centri di permanenza e magari, se finalmente si svegliasse, farsi dare una mano dall'Europa.

Quella italiana è una vera catastrofe percepita da più del 90% della popolazione come una minaccia incombente e continua. Quasi tutti gli italiani non ne possono più non solo di ambulanti e questuanti ma soprattutto di rapinatori, terroristi, stupratori, spacciatori, protettori ed ubriachi al volante che falciano la gente per la strada come birilli. Siamo arrivati al punto che le nostre città sono in mano a costoro e guai ribellarsi perché si è bersagliati dalla malavita d'importazione: né possiamo esporre simboli sacri e profani della nostra cultura o esercitare il diritto d'espressione con qualche vignetta perché tutto ciò urta la sensibilità degli immigrati musulmani, i quali nei loro paesi impiccano e lapidano chi è di fede diversa. Dobbiamo pagare loro cure mediche, la casa, il diritto allo studio e spesso viene loro assegnata una corsia preferenziale per un lavoro. Perfino in galera, li dobbiamo mantenere.

La ribellione della cittadinanza italiana è sintomatica: a Genova si è fatto un referendum contro la costruzione della moschea ed in un solo giorno si sono raccolte 1600 firme [vedi articolo qui].

La sinistra in due anni ha raso al suolo ogni barriera contro questo afflusso selvaggio, incoraggiando invece l'ingresso degli stranieri sul suolo italiano. Alcuni fortunatamente regolarizzati vivono tra noi onestamente e sono ovviamente i benvenuti. Molti invece arrivano come cani sciolti, usano il foglio di via alla stregua della carta igienica e imperversano indisturbati nella penisola commettendo reati su reati, mentre magistrati ignavi e pilateschi li mandano fuori di galera dopo pochi giorni dal loro arresto.

In una situazione come questa l'emergenza nazionale è non solo dovuta ma ovvia: siamo arrivati al punto di rottura e tra la gente inizia a serpeggiare il razzismo, che è l'effetto di una causa ben più grave, ovvero la mancanza di regole durissime in tema d'immigrazione e di solida repressione contro chi delinque.

Mentre oltre il 90% degli italiani non ne può più ed inizia a chiedere il pugno di ferro ad un governo finalmente decisionista ed interventista, arriva da un lontano pianeta di una lontana galassia un gruppo di Visitors che scende sul suolo nazionale e, meravigliato, a bocca aperta si interroga sul perché di tali provvedimenti come se un malato di tumore si chiedesse infastidito e contrariato perché i medici avessero deciso di operarlo alla svelta.

E' l'apoteosi dell'incredibile stupidità umana, che come sempre fa capo ad una ben precisa area politica.

In parlamento durante l'interrogazione sull'emergenza verrà spiegato ai rappresentanti della sinistra che in tutti questi anni di viaggio tra i pianeti (compreso i due in cui erano al governo ma nei quali in realtà erano assenti) si sono persi i fatti salienti che avvenivano sulla Terra e che anche i gatti conoscono: auspichiamo che magari qualcuno regali loro un'enciclopedia del '900 perché non si sono nemmeno accorti che Breznev è morto ed è caduto il muro di Berlino, visto che ancora sostengono con convinzione un'ideologia ammuffita e fallita che non esiste più nel mondo reale.

Teletrasportali, Scotty, il più possibile lontano da qui e magari nei paesi dei clandestini che tanto amano.

Etichette:

4 Comments:

Anonymous Lontana ha detto...

Hai ragione Jet,
pero' c'é gente anche fuori dal PD e che si dicono liberali,, che ripete a pappagallo quello che dicono a sinistra...
http://www.ilmegafono.net/2008/07/25/156/

lunedì, 28 luglio, 2008  
Blogger Jetset - Libere Risonanze ha detto...

Ciao cara Lontana, tutto bene? Come vanno le vacanze tra le alci ed i puma?

Eh, sì, sono d'accordo con te...si DICONO liberali ma tra il dire ed il fare...

Pensa un pò: Prodi DICEVA che avrebbe messo a posto l'Italia, la Germania dell'Est si CHIAMAVA "Repubblica popolare democratica tedesca" e Togliatti ERA DEFINITO "Il Migliore".

Io, d'altro canto, non sono jetset ma Visnù in incogninto che scrive agli umani utilizzando la tecnologìa digitale... ;-)

Un abbraccio fortissimo!
jetset

lunedì, 28 luglio, 2008  
Blogger Nessie ha detto...

Ciao Jet, hai visto oggi che casino a Napoli? Occupazione di cattedrale da parte di extracomuniatari (molti dei quali clandestini) e ovviamente poi per loro, è il governo, la polizia e i cittadini italiani poi a essere "razzisti" contro chi bivacca in chiesa. Non se ne può davvero più. E' un quadro allucinante che si aggrava ad ogni estate. Con tutte le buone intenzioni di questo governo, se non si chiudono i rubinetti alla fonte (cioè i barconi che vengono dall'Africa, i pullman che vengono da Est e gli aerei) , non sopravviveremo. Non basterà la polizia che abbiamo.

lunedì, 28 luglio, 2008  
Blogger Jetset - Libere Risonanze ha detto...

Ciao Nessie,
innanzitutto un abbraccio anche a te.

Beh, guarda, il fatto che siano andati ad occupare la cattedrale di Napoli non mi dispiace affatto! Ora vediamo cosa dice il Vaticano a proposito di immigrazione selvaggia visto che ci ha etichettato di razzismo, io spero che li lascino lì a tempo indeterminato e magari inviterei i clandestini all'occupazione abusiva di tutte le chiese italiane.

Una soluzione comunque c'é: appena sbarcati li si rimette barcone e li si traina in acque internazionali vicino ai paesi da cui sono partiti con benzina sufficiente per arrivare alle coste africane. Chi si butta in acqua rimane dov'é.

lunedì, 28 luglio, 2008  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home