Libere Risonanze: Ozio ergo sinistro

16 novembre, 2008

Ozio ergo sinistro

Fortissimo, Brunetta, il ministro più simpatico e foriero di verità di sempre.

Le sue parole sono un epitaffio perfetto sulla stele della sinistra che dall'oltretomba non perde mai tempo per far sentire il suo lezzo da cadavere putrefatto quando si arrovella nella solita sequela di ingiurie nei confronti del governo e con la sua voce dissonante si muove nella miserevole e meschina realtà "artificiale" fatta di falsità.

Ma la sinistra stavolta ha trovato chi risponde a tono e senza alcun timore: Brunetta se ne è uscito con questa frase: "Il paese è con me ma un pezzo del Paese no, e me ne sono fatto una ragione: il paese delle rendite e dei poteri forti, quello dei fannulloni, che spesso stanno a sinistra".

Ebbene, Brunetta ha la capacità di dire cose veritiere in modo chiaro e semplice. Ovvio che in Italia, paese in parte mai svincolatosi dall'Unione Sovietica, vi siano coloro che ad ogni parola, sia giusta che sbagliata, scalpitino e s'incazzino. Esigono rispetto? Non si può ricevere rispetto se prima non lo si dà.

Ebbene, perché non farli scalpitare allora per qualcosa di forte, invece di farsi sputare addosso per stupidaggini come "Obama è bello, giovane ed abbronzato"?
Perché non dire che i sinistri dal dopoguerra hanno sempre difeso i delinquenti, dai noglobal a Saddam, da Pol-Pot a Che Guevara, da Ochalan a Stalin, dai vari terroristi marchiati Brigate Rosse ai Nuclei Comunisti Combattenti?
Perché non dire che i sinistri hanno sfasciato completamente i paesi in cui hanno governato riducendoli ad ammassi di prostitute ed oligarchìe perverse?
Perché non dire che i sinistri vogliono il male degli italiani fragendosene altamente del fatto che sono costretti a vivere barricati nei loro appartamenti mentre invece considerano intoccabili le orde di immigrati clandestini che entrano nel nostro paese e rubano, ammazzano, stuprano e travolgono i pedoni?
Perché non dire che la sinistra è razzista al contrario e che basta aver la pelle nera o venire da un campo ROM perché si abbia il diritto di infrangere le regole altrimenti imposte ai cittadini?
Perché non dire che i sinistri non sanno fare nemmeno l'opposizione, figuriamoci il governare un paese?
Perché non diciamo che i sinistri sanno solo litigare tra loro ed argomentano senza sapere o volendo far fessi i propri interlocutori raccontando balle?
Perché non diciamo che nella sinistra c'é un odio viscerale per l'avversario politico e per chiunque si frapponga tra essa ed il potere?
La parolina riassuntiva venne detta un giorno da un noto esponente politico: cogli...!
Come vedete, Brunetta ne avrebbe di argomenti da trattare: se non li si può convincere, almeno si può far venir loro una bella ulcera.

Etichette:

1 Comments:

Blogger Angelo D'Amore ha detto...

di destra o di sinistra? il fannullone, e' pagnottista.

a breve, sul mio blog.
saluti,
angelo

lunedì, 17 novembre, 2008  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home