Libere Risonanze: Altro stupro, altra ingiustizia

24 novembre, 2009

Altro stupro, altra ingiustizia

Guardate l'ennesimo video di uno stupro commesso da un extracomunitaro (Da Quotidiano.net).

http://multimedia.quotidianonet.ilsole24ore.com/?tipo=media&media=8431

I carabinieri dovevano lasciar fare la gente, altroché razzismo, ci vuole la pena di morte.

Etichette:

4 Comments:

Blogger Predicamale ha detto...

Per capire quanto tu sia fuori strada ecco i dati statistici sugli stupri in Italia.
Le donne vittime di stupri o tentati stupri sono il 4,8 per cento delle italiane tra i 16 e i 70 anni (circa un milione!).
Gli autori di questi delitti vergognosi? Per il 69.7 (Sessantanove virgola sette per cento! Uguale circa seicentonovantamila maschietti) sono il partner o l’ex partner della donna. Il 17,4 per cento sono dei conoscenti. Il 7,2 per cento degli amici (diciamo così). L’1,5 per cento parenti. L’1,5% dei colleghi. Lo 0,8 per cento amici di famiglia. L’1,2 per cento delle donne non specifica l’autore dello stupro. Infine il 6,2 per cento denuncia stupri o tentati stupri di SCONOSCIUTI. In questa percentuale, 6,2% dovrebbero essere comprese le violenze compiute da stranieri. Ma le loro azioni occupano – a occhio - l’80, forse il 90 per cento dell’informazione.
Fuori strada............

martedì, 24 novembre, 2009  
Blogger Jetset - Libere Risonanze ha detto...

Si vede che non sai niente di matematica. Ok, calcolino semplice semplice:

L'ISTAT dice che solo il 10% degli stupri è commesso da immigrati.

http://www.trentinoweb.it/blog/2009/03/istat-stupri-solo-il-10-attribuibili-a-stranieri/

Diamo per buono questo dato (tra l'altro acquisito su campioni di donne contattate TELEFONICAMENTE...una comica, sai che scientificità! - Ti arriva una telefonata a casa di uno che dice: scusi, sono il tal dei tali della società tal dei tali, ma Lei è stata stuprata? E se sì, da chi? Ma ti pare???
Vabbé, soprassediamo.

Quanti sono gli italiani? 60 milioni. La famiglia-tipo italiana ha un figlio, massimo due, quindi non contiamo i bambini. Ovviamente non contiamo nemmeno le donne. Pertanto, ammettendo che le donne siano circa la metà la cifra scende a 30 milioni. In Italia vi saranno pure dei bambini maschi, no? Ok. A spanne facciamo che i bambini maschi (sotto i 18 anni) siano circa 1/4 della popolazione maschile rimanente, per cui su 30 milioni scendiamo a 23,5 milioni. Ora prendiamo gli stranieri, che erano più o meno 3,5 milioni nel 2006 (data in cui venne compiuta la ricerca ISAT). Bene, escludiamo le donne (la metà) ed i bambini maschi (in genere più di quelli italiani - difatti la demografia cresce in virtù degli stranieri) diciamo di un altro 30% a stare stretti. Quindi gli stranieri in grado di stuprare possono essere (3,5/2)= 1,75 milioni (senza le donne) ed il 30% del rimanente (cioé bambini e minori esclusi) è 1,75-(1,75*30%)= 1,2 milioni di extracomunitari circa in grado di stuprare.

Ebbene, fatti questi calcoli abbiamo 1,2 milioni di stranieri.
Di questi stranieri, però, ve ne sono un sacco che non stuprano né vendono droga. Molti di loro sono medici (pakistani, iraniani) altri sono commercianti o ristoratori (cinesi), altri comunitari e tutti questi con gli stupri non hanno niente a che fare. Chi stupra quasi sempre sono magrebini, rumeni od albanesi.
Voglio venirti incontro: supponiamo che questi siano il 40% degli immigrati di cui sopra (a stare larghissimi, ma proprio larghi!!!). Quindi la cifra dei possibili stupratori "made in maghreb e similari" è diciamo, di 500.000 persone. Però ci sono anche i clandestini, i quali aumentano di un bel pò questa cifra, per cui ti concedo il fatto che torniamo sul milione di "papabili".

Ora, con una semplice proporzione potrai capire l'assurdità delle stronzate che vai documentando.

1 milione su 23,5 milioni significa che su 100 stupri in Italia ci aspetteremmo di avere circa 4 stupri compiuti da immigrati rumeni, magrebini od albanesi. Invece gli stupri sono "solo" il 10%. Come la mettiamo?

Questo solo per quanto riguarda gli stupri. Ora che abbiamo definito il problema stupro andiamo a leggerci i dati della criminalità? Sai, io preferisco riportarti i dati che vengono dalle galere nostrane.

http://www.stranieriinitalia.it/attualita-detenuti_stranieri_a_nord_sono_il_70_5399.html

Leggi e dimmi: i detenuti immigrati in Italia sono il 36% (70% - SETTANTAPERCENTO!!! - al nord dove sono più concentrati - un motivo ci sarà pure, no?). Però in Italia ci sono 4 milioni di stranieri che su 60 milioni sono l'8.16%. Quindi dovremmo aspettarci l'8% di detenuti stranieri, invece sono il 36%.

Allora ed ancora, come la mettiamo?

Se non sai nulla di matematica e di come si fanno i calcoli statistici per favore, cerca di evitare. Fai più bella figura.

martedì, 24 novembre, 2009  
Blogger gio88 ha detto...

Numero uno: Grazie per i commenti sul mio blog, spero che siano i primi di una lunga serie
Numero:2 Se non ricordo male i dati del ministero dell'interno dicevano che il 40% degli stupri è commesso da stranieri. Facciamo un paio di calcoli e scopriamo che il 6% della popolazione italiana commette il 40% degli stupri, la qual cosa mi pare abbastanza indicativa. Inoltre il dato del ministero era nazionale, quindi comprendeva anche l'Italia del Sud dove il fenomeno migratorio incide di meno. Se andiamo a vedere i dati delle regioni del Nord possiamo facilmente intuire come in quelle regioni la maggioranza degli stupri sia commessa da stranieri. Non è essere razzisti, è la Matematica.

mercoledì, 25 novembre, 2009  
Blogger Jetset - Libere Risonanze ha detto...

Grazie a te per essere intervenuto qui, sei sempre il benvenuto.

Purtroppo in Italia c'é un brutto vizio, quello di modificare le cifre o peggio, presentarle senza le debite proporzioni.

Si fa sensazionalismo sulla quantità di reati facendola apparire bassa quando invece è altissima.

Inoltre vorrei puntualizzare un concetto che riguarda LA NATURA DEI REATI: i reati commessi dagli immigrati sono spessissimo molto più gravi di quelli commessi dagli italiani. Mentre gli italiani spesso finiscono dentro per un cazzotto o per aver rubato un pollo, agli immigrati questo non succede perché sotto un certo limite di pena vengono rimpatriati. Quindi devi aggiungere alla popolazione carceraria anche quella straniera mancante.

Nessuno però può negare che gran parte degli spacciatori siano maghrebini o slavi. Basta fare un giro per i quartieri periferici la notte per rendersene conto. Parimenti gran parte delle prostitute è straniera (battone, viados, etc...). Poi vi sono le rapine, in questo caso i reati si pareggiano un pò, di italiani che rapinano ve ne sono più o meno quanto gli stranieri ma il problema è che gli stranieri li possiamo filtrare, gli italiani ce li dobbiamo tenere. I furti, poi, sono spesso a carico dei rumeni o degli zingari. Io stesso ho subito un bel furto in un appartamento e dopo pochi giorni avevano preso i rumeni responsabili dei furti in zona. Degli stupri abbiamo parlato.

Per cui chiariamoci le idee, c'é poco da fare, la gente sa di cosa stiamo disquisendo ed infatti il partito in crescita più netta è la Lega che qui in Emilia ha già conquistato il 15%. Alla facciaccia di stime e sondaggi incompleti sbandierati per poter avvalorare tesi assurde.

mercoledì, 25 novembre, 2009  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home