Libere Risonanze: Io confesso

02 novembre, 2010

Io confesso

Ebbene sì lo confesso!

Mi piacciono le donne e non i gay. Come a Berlusconi. E pure belle, con buona pace della Bindi. Quando vedo un uomo con quelle cose tonde lì davanti e con nulla in mezzo alle gambe, mi eccito, chissà perché. Poco importa che quell'uomo si chiami donna.

La natura ci ha messo del suo (maledetta!) per farmi procreare.

Lo confesso, la sorte mi ha condannato, sono uno scherzo della natura, sono una pecora nera forse proprio perché alla pecora non mi ci sono mai messo. Oddio, l'ho detto. Adesso chissà quanti sorrisini, quante discriminazioni, quante gomitate e prese in giro appena volto le spalle.
Mi piacciono le cunette anziché i dossi. Mi piacciono i pozzi anziché le torri.
Oddio, dove finiremo di questo passo? Non ci posso fare niente, è il mio istinto.

Un istinto che pare essere deleterio, visto che chiunque mi legga ha genitori con lo stesso istinto mio. Sono da curare, lo ammetto. Una bella dose di gay la mattina e la sera prima di dormire sarebbe quello che ci vuole. Ma non posso farcela, no, non posso proprio. Mi viene da vomitare.

Ed allora? Farmi monaco? Forse. Ne sarebbe felice Casini. Come? Anche lui è padre di famiglia? No così non va. Forzare il mio istinto e diventare gay? Farei contenti i sinistri. Però Fassino, Travaglio, Santoro, Veltroni, etc.. sono tutti sposati. Dio come sta dilagando la mia malattia!

Mi chiuderò in casa e guarderò attentamente le foto di Schwarzenegger, magari me lo faccio anche piacere. Nel frattempo, però, lasciatemi sognare per un'ingiallita foto di Nadia Cassini.

Tra un mandolino ed un piffero, purtroppo, scelgo ancora il primo.

Etichette:

1 Comments:

Blogger roberto 67 ha detto...

ciao, sono quello che hai conosciuto nel castello. Ti ho scritto sulla tua vecchia mail, ma non so se sia ancora usata.
mi contatti?

il blog a cui collaboro è

http://rischio-calcolato.blogspot.com/

giovedì, 18 novembre, 2010  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home