Libere Risonanze: E' possibile fidarsi di un francese?

09 maggio, 2007

E' possibile fidarsi di un francese?

Per le elezioni francesi c'é chi ha cantato vittoria: la destra vince, la sinistra perde, questo è innegabile e ben auspicante. Un attimo dopo, però, sono fioccati i distinguo: Sarkozy "è atlantista ma indipendente", una affermazione ridicola perché se si fa parte di un gruppo devi poter mettere da parte anche un pò di snobismo. Sarkozy è "di destra e farà asse con la Merkel" ovvero rimanete piegati, cari europei, che prima o poi sentirete un bel bruciore nel fondoschiena.

E' questo il vero aspetto di Sarkozy che interessa a noi italiani, perché francamente della politica interna francese non è che ce ne importi un granché visto che già abbiamo con Prodi & Co. gatte dal pelo ben più folto da pelare.

Magari Sarkozy intende davvero votarsi alla causa del freno all'immigrazione ma come farà, visto che molti extracomunitari proprio extracomunitari non sono dal momento che dalle colonie francesi entrano valanghe di immigrati che poi sfasciano Parigi? Come farà a cacciare i casseurs i quali possiedono passaporto francese già da tre generazioni?

Sarkozy promette "sarò il presidente di tutti": già con questa dichiarazione è partito molto male. Sarko non può essere il presidente di chi non lo accetta, di chi incendia auto e spacca vetrine: meglio sarebbe stato un presidente combattivo che avesse dichiarato che con la sua vittoria la Francia volente o nolente avrebbe svoltato seccamente a destra, punto e basta con buona pace dei sinistri. Invece no, Sarkozy si è ammalato di prodite acuta e già appare debole nel suo timonare perché edulcora la sua impostazione politica cercando il consenso nell'area politica che glie lo negherà sempre.

Ricordate Prodi alla prima sua uscita cosa disse? "Sarò il presidente di tutti". Ma per carità, dopo quello che in cinque anni fecero e dissero di Berlusconi chi lo vuole, faccia il suo mestiere e la pianti di leccare l'elettorato di centrodestra!

Ad ogni buon conto spero vivamente di sbagliarmi: in Francia ha vinto la destra ma mi risulta che anche Chirac fosse di destra e poi abbiamo visto tutti con quale politica infame e pacifinta ha condotto il paese all'emarginazione.

Etichette:

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home