Libere Risonanze: Meglio Gheddafi dell'Unione Europea

11 giugno, 2009

Meglio Gheddafi dell'Unione Europea

Ma guarda un pò, chi l'avrebbe mai detto che un despota africano avesse un parola più credibile di quella di tutti i "civilizzati" paesi dell'Unione Europea!
Vi scandalizzate? Non dovreste.

Sì, perché sono bastate un pò di scuse ed una strada da costruirsi in Libia perché il tanto vituperato Gheddafi risolvesse il problema degli sbarchi. Cosa che invece non solo non ha risolto l'Europa ma che addirittura ci ha rinfacciato dandoci dei razzisti.

E' pazzesco, mai avrei pensato che un beduino che in passato era colluso col terrorismo e che odiava l'Italia più di ogni altro paese al mondo sarebbe diventato nostro alleato ed amico: il bello è che sta mantenendo DAVVERO la promessa fatta.

Il furbo ed intelligente Gheddafi, unico tra i dittatori ad aver capito che la guerra fredda è finita, ha prima preso le distanze dal terrorismo e poi cercato un interlocutore occidentale valido non solo per poter sopravvivere ma anche per aprirsi all'occidente, cosa che gli è riuscita benissimo con un capolavoro diplomatico degno del miglior Cavour. Saddam Hussein, Komeini, Ahmadinejad e Castro al suo confronto sono od erano degli emeriti idioti, fuori dal tempo ed incapaci di capire le dinamiche geopolitiche del postcomunismo.

E così tutti vissero felici e contenti? No, Gheddafi rimane pur sempre un dittatore ma con lui si può ragionare e magari, un giorno, spingerlo a cedere un pò sui diritti umani.

Comunque, per onestà intellettuale una considerazione su tutte s'impone: Gheddafi sembra essere un uomo di parola e ci ha risolto il problema clandestini. Da anni abbiamo elemosinato un intervento dell'Unione Europea in merito, abbiamo pregato e scongiurato ma niente, nessuno ha mosso un dito, siamo stati snobbati e derisi dai paesi cosiddetti "civili", per non parlare del fatto che addirittura siamo stati insultati al grido di razzisti. Anzi, proprio l'Europa con il suo menefreghismo ci ha costretti a chiedere aiuto ad un beduino e per giunta dittatore. E questo pastore di capre che sembrava un villano qualunque, che fa? Ci spiazza. Ci risolve un problema spaventoso in un attimo e non solo, dà alle nostre aziende un viatico speciale per andare a costruire infrastrutture e tutto l'indotto che la strada libica porterà nel suo paese, ci vende il suo gas ed il suo petrolio senza passare per paesi terzi, offre collaborazione nella lotta al terrorismo.

Ovvero, tutto ciò che l'Unione Europea non fa, cercando continuamente di pestarci i piedi e di metterci alla berlina ridicolizzandoci.

Mah, sarà pure un beduino però porto molto più rispetto (pur con la dovuta coscienza che sempre di un dittatore si tratta) per quest'uomo che per tutti i parrucconi dell'UE, da sempre impegnati ad umiliarci ed a metterci i bastoni tra le ruote.

E' tristemente incredibile: il vero nemico non sta fuori. Il vero nemico ce l'abbiamo attorno.

Etichette: ,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home