Libere Risonanze: Deutschland Über Stalin

28 settembre, 2009

Deutschland Über Stalin


Comunque sia, siamo più a destra noi italiani (e forse una parte di merito è proprio della sinistra nostrana che sembra fare di tutto per inimicarsi i cittadini).

Scritto ciò, è importantissimo analizzare come sull'Europa soffi un bel vento di destra, un vento che non potrà che fare molto bene alla nostra Europa, finora così assente, così assurdamente suicida e così invisa alle popolazioni che la popolano.

Un'Europa giustamente percepita come incredibilmente distante dai problemi della gente, per non dire perniciosa, quando con i suoi demenziali diktat costringe i suoi cittadini ad accettare sacrifici senza mai dare garanzie né sicurezze.

Ha rivinto la Merkel, un capo di stato saggio ed intelligente. Che sia donna od uomo non importa, importa che abbia il carisma e l'acume per governare. Merkel, quindi, come la fantastica Thatcher, la più grande statista che l'epoca moderna, insieme a Reagan, abbia mai annoverato. Tra i grandi, però, metterei anche il nostro Berlusconi: grazie ad egli la sinistra è stata cacciata al confino e messa in un angolino dagli italiani, basti vedere quanto livore i sinistri gli riversino addosso ogni giorno.
Forse Berlusconi non sarà il capo di una nazione potente come gli States ma la sua parte per il nostro paese, che, ricordiamolo, è comunque nel G8, l'ha fatta tutta.

Ebbene, la Merkel ora avrà finalmente la strada libera, magari non come in Italia dove la sinistra è stata punita a pedate dagli italiani che le hanno riservato percentuali molecolari, però da adesso anche in Germania liberali e cristianodemocratici potranno finalmente operare buone scelte di politica estera ed interna senza dover continuamente annacquarle a causa della parte socialista, che finora ha svolto un ruolo di vero ricatto nella Grosse Koalition.

I tedeschi hanno capito benissimo che con un'ammucchiata di partiti di natura e pensiero opposti non si sarebbe andati da nessuna parte. C'era in sostanza da scegliere tra affidare la Germania nelle mani della sinistra od in quelle della destra, perché la Koalition aveva fallito. Ha vinto la destra, pur registrando un calo dei consensi della CDU ampiamente prevedibile a causa della crisi e della sfiducia diffusa sull'andamento economico del paese. Tale calo, però, è stato ampiamente compensato dai liberali, che sono letteralmente decollati ed hanno regalato la vittoria alla coalizione della Merkel. A sinistra, invece, una debacle totale in stile italico.

L'SPD è collassato ai suoi minimi storici (23,5%, -11% rispetto alle precedenti politiche) e, ciò che è più grave, parte dell'elettorato dell'SPD è confluito nelle file dei verdi e dei comunisti, creando un "effetto Italia" di frammentazione a grani grossi a sinistra, un pò come Di Pietro e Casini hanno fatto con il PD attirandone i voti.

E così, pur con grosse differenze politiche, la Germania si appresta ad essere nei rapporti di forze molto simile all'Italia. Contando che in Italia comunisti e verdi non valgono più nulla (e questo fa onore ai nostri cittadini che vengono sempre visti come ignoranti ma che invece ci vedono lungo più dei tedeschi) il Bundestag vedrà due partiti al governo di cui uno di maggioranza relativa (come in Italia) e, ripetiamo, pur con grosse differenze politiche perché Casini non è di sinistra ma è ondivago, all'opposizione tre partiti di sinistra (come tre partiti stanno all'opposizione in Italia - Di Pietro, il PD e l'UDC).

Un'ultima nota di colore: quanto scommettete che stamattina i giornali italiani di sinistra titoleranno "Vince la Merkel, ma grande vittoria elettorale della sinistra in Portogallo!"?

Si accettano scommesse: tra il dito e la Luna i sinistri non vedono che il dito. Che poi, tra parentesi, si ritrovano ben ficcato in un certo posto ad ogni elezione.

Etichette: ,

6 Comments:

Blogger Claudio ha detto...

Non posso che essere d'accordo con la tua analisi corretta e lucida.
Posso chiederti di far parte dei miei blog preferiti? Posso aggiungerti? Ti ringrazio se farai lo stesso!!
Grazie, ciao.

lunedì, 28 settembre, 2009  
Blogger Jetset - Libere Risonanze ha detto...

Ciao Claudio, volentieri e ti ringrazio. Ti aggiungerò presto ai preferiti del mio blog, solo dammi qualche giorno perché sto reinstallando tutti i programmi.

Un saluto.

lunedì, 28 settembre, 2009  
Blogger unedame ha detto...

Ciao Jet,
un bene per la Merkel e per noi. Speriamo di uscire presto e prima degli altri, dalla crisi..
Lontana

martedì, 29 settembre, 2009  
Blogger Claudio ha detto...

Si certo. Figurati, io l'ho già fatto. Fai con calma. Il tempo è con noi. A presto.

martedì, 29 settembre, 2009  
Blogger Jetset - Libere Risonanze ha detto...

Ok ti ho aggiunto tra i links ai Blog Amici e consigliati.

Ciao Claudio e grazie!

martedì, 29 settembre, 2009  
Blogger Jetset - Libere Risonanze ha detto...

Cara Lontana, sarà indubbiamente così!

martedì, 29 settembre, 2009  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home