Libere Risonanze: Cadute verticali senza paracadute

01 ottobre, 2009

Cadute verticali senza paracadute

Tutti conosciamo quanto la sinistra sia caduta in basso, sappiamo delle sue difficoltà interne ed esterne, conosciamo il harakiri con cui quotidianamente si suicida.

Però che usassero tr... per infamare il Presidente del Consiglio è una novità.

La cosa sta scadendo nel volgare e nel blasfemo, nella porcheria di cattivo gusto e nello squallore più assoluto: che un'area politica abbia bisogno di pu..... per far parlare di sé ed attaccare la controparte è avvilente.

Da elettore del centrodesta se i miei leaders politici usassero gli stessi metodi contro la sinistra straccerei la scheda in cabina elettorale o glie la porterei a casa e glie la farei mangiare. Però ognuno ha l'intelligenza che si merita e di là dal fosso essa sembra merce rara.

Invece di controbattere al centrodestra con argomentazioni e programmi validi, il centrosinistra fa stilare il suo programma da una pu..... . Dio mio che pena, parlano di imbarbarimento della politica ma qui si fa concorrenza a Brenno.

Pertanto, in via eccezionale e con tre anni di anticipo vi presento il programma della sinistra:
1) Buttare giù Berlusconi con ogni mezzo.
2) Varie ed eventuali.

Fortuna per la sinistra che Berlusconi è al governo, perché se così non fosse il loro programma si dimezzerebbe drasticamente e quindi dovrebbe limitarsi a governare con varie ed eventuali: Palmiro Cangini al posto loro farebbe una figura più professionale, almeno con lui il buonumore sarebbe garantito.

Qui invece siamo alla più infima volgarità da strada, con la differenza che non ride nessuno: e pensare che la sinistra ha pure il coraggio di definirsi "intellettuale"!

Etichette: ,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home